Soci della Gabanelli? No, grazie.

Milena Gabanelli è un’ottima giornalista. Ma non si può che dire che essere soci della ideatrice e conduttrice di “Report” sia un affare. Lo sa il giornalista Alberto Nerazzini che nelle scorse settimane, con un atto redatto a Bologna alla presenza del notaio Claudio Viapiana, ha ceduto il suo 13,64% posseduto in Reporteam, società-veicolo della produzione della nota trasmissione su Rai 3. Nerazzini, che fa parte dello staff giornalistico di “Report”, ha venduto frazionalmente pro-quota agli altri quattro azionisti: il 7,177% alla stessa Gabanelli che sale così al 52,63%, e il 2,53% cadauno a Sabrina Giannini, Giovanna Boursier e Bernardo Iovene che salgono così al 15,79% cadauno. Al socio uscente Gabanelli ha riconosciuto 710,70 euro e gli altri tre soci 215,31 euro cadauno.
Questo significa che Nerazzini è uscito dal capitale di Reporteam, nel quale era entrato all’atto della costituzione nel 2011, al mero valore nominale, per un corrispettivo totale di appena 1.363,63 euro su un capitale di 10.000 euro. Nessuna plusvalenza, quindi, nonostante l’ultimo bilancio disponibile della società controllata dalla Gabanelli (il 2013) mostri ricavi in tenuta a 222.000 euro grazie al contratto con Rcs che prevede la fornitura di contenuti alla casa editrice del “Corriere della Sera”.
Nerazzini, comunque, è stato liquidato da Gabanelli & C. alle stesse condizioni di Paolo Mondani: due anni fa il giornalista di Report era infatti uscito da Reporteam vendendo al nominale e pro-quota il suo 12%.

Advertisements