Utile boom per Checco Zalone.

Pasquale Luca Medici, in arte “Checco Zalone”, avrà buoni motivi per sorridere sul palco dell’Ariston. Il super ospite del Festival di Sanremo ha infatti pochi giorni fa approvato il bilancio 2020 della sua società Mzl chiuso con un utile di quasi 1,4 milioni di euro più che decuplicato rispetto al profitto di 193mila euro dell’esercizio precedente. Tutto merito del film “Tolo tolo”, la sua prima pellicola da regista, uscito in 1200 sale a Capodanno 2020: al primo giorno di programmazione ha sfiorato gli 8,7 milioni di euro di incassi, miglior debutto di sempre nella storia del cinema italiano, e all’ultima edizione dei David ha vinto il premio dello spettatore e la statuetta per la miglior canzone originale. L’intero profitto è stato mandato a riserva e ciò ha fatto salire il patrimonio netto di Mzl a 5,8 milioni mentre l’attivo è di 6,3 milioni rappresentato da 4,8 milioni di “attività finanziarie non immobilizzate” che però non vengono dettagliate oltre a 736mila euro di liquidità. Zalone ha il 95% di Mzl mentre Mariangela Eboli, la fidanzata e madre dei suoi due figli, è l’unico amministratore della società e per questo riceve uno stipendio pari a 9mila euro lordi al mese. Alla mamma, signora Antonietta, il figlio ha riservato un 5% del capitale.