Costamagna e il passito passato.

Nella finanza milanese che conta non si parta d’altro, della nuova liaison di Alberica Brivio Sforza, illustre casata lombarda, con Claudio Costamagna, milanese anch’egli, oggi presidente di Salini Impregilo e con un glorioso passato di banchiere d’affari. La Brivio Sforza è un nome di un certo peso nella finanza meneghina, senz’altro nel jet set italiano dove è stata vista in compagnia di Matteo Marzotto dopo essere stata con Alessandro Gancia, ex di Délphine Arnault, rampolla di Bernard, patron francese del colosso Lvmh: attualmente è responsabile private banking – grandi patrimoni e key clients di Bnl Bnp Paribas.
Ma al suo attivo vanta un lungo curriculum partito come pr e poi approdato nel milieu finanziario londinese al Longview Partners Ltd, un hedge fund fondato da alcuni fuoriusciti di Goldman Sachs. La Brivio Sforza, figlia di Cesare (già editore del Secolo XIX, uscito dal capitale del quotidiano genovese per contrasti col cugino Carlo Perrone che poi si è “arreso” a John Elkann) che all’avvenenza unisce doti di comunicazione, ha fatto successivamente parte del nucleo fondatore di Sator, la boutique finanziaria lanciata e controllata da Matteo Arpe. Ma poi dev’essere successo qualcosa perché ha venduto le sue azioni di Sator ed è approdata alla banca privata svizzera Julius Baer per sistemarsi infine nella controllata italiana del colosso francese, guidata da Fabio Gallia e presieduta da Luigi Abete.
Costamagna, guarda caso, ha portato i galloni proprio di Goldman Sachs, di cui a lungo è stato responsabile per l’investment banking nell’area Emea. La sua ultima relazione, durata alcuni anni, è stata con la bella attrice francese Carole Bouquet che dopo le luci della ribalta oggi è una delle più note produttrici di passito in quel dell’isola di Pantelleria tanto che nel 2011 il “Sangue d’Oro” (questo il marchio del passito dell’attrice) si è aggiudicato il premio Luigi Veronelli per il miglior vino italiano prodotto da uno straniero.
Passito squisito, ma la Bouquet è passata per il Costamagna, grande appassionato di scherma…

Advertisements