I mattoni magri dei Berluschini.

Il mattone col quale papà Silvio ha costruito i primi passi del suo impero non regala però grandi soddisfazioni a Luigi, Barbara ed Eleonora Berlusconi, figli di Veronica Lario. Qualche giorno sa, infatti, si è riunita l’assemblea della Bel Immobiliare controllata dalla Holding Italiana Quattordicesima, cassaforte dei tre eredi dell’ex premier. Il bilancio allo scorso settembre si è chiuso con una perdita di oltre 161 mila euro rispetto al passivo di 50 mila euro del precedente esercizio: il disavanzo è stato ripianato rinunciano parzialmente al finanziamento infruttifero soci, pari a 30,7 milioni. L’unico asset di Bel Immobiliare è un importante palazzo nel centro di Milano, in via Santa Margherita civico 6, in carico per 30,1 milioni. Il business del mattone, però, non frutta granché ai tre Berlusconi visto che la voce derivante dall’incasso degli affitti è diminuita anno su anno da 1,2 milioni per la risoluzione anticipata del contratto da parte di un locatario.

Advertisements