D’Aguì torna in banca coi figli.

Pietro D’Aguì, finanziere torinese già socio e amministratore delegato di Bim, stoppato con una scia di polemiche e sue iniziative giudiziarie da Bankitalia nella cordata che aveva costituito per rilevare da Veneto Banca il suo vecchio istituto di credito poi venduto al fondo Attestor, torna in banca. Lo fa tuttavia indirettamente attraverso la High5, veicolo […]

Mediobanca, meteora Marsaglia.

Non è durato nemmeno cinque anni il “regno” di Stefano Marsaglia, torinese, clase 1955, come co-head del Corporate & Investment Banking, uno dei cuori del business di Mediobanca, il cui altro capo è Alberto Nagel, amministratore delegato dell’istituto di Piazzetta Cuccia. Marsaglia, basato a Londra, a fine del 2013 era arrivato in Mediobanca dopo che […]

Colpi di Sole in Confindustria.

Non c’è solo la clamorosa uscita di Leonardo Del Vecchio e della sua Luxottica da Confindustria ad agitare le acque dell’associazione presieduta da Vincenzo Boccia. Non minori tensioni sta provocando, infatti, anche la partita in corso sulla futura direzione de “Il Sole 24 Ore”, il quotidiano economico confindustriale, tuttora alle prese con un grave crisi […]

Andrea Zegna “fila” con 40 milioni.

Rimescolamento ai piani alti del gruppo tessile Zegna. Qualche giorno fa, infatti, Andrea Zegna, architetto affermato, classe 1961, ha venduto per un corrispettivo di quasi 40 milioni di euro gran parte delle 20.580 azioni che possedeva nella Monterubello, società semplice costituita nel 2006 che detiene solo il controllo di Ermenegildo Zegna Holditalia, a capo dell’operativa […]

Dolori bresciani, Rmc in concordato.

Stefano Midolo è il commissario di Raffineria Metalli Capra (Rmc), storica fonderia di Castel Mella (Brescia) presieduta da Carlo Capra e controllata dall’omonima famiglia, appena nominato dal giudice Angelina Baldissera del tribunale di Brescia che ha ammesso la società alla procedura di concordato con riserva. E’ stato così accolto il ricorso presentato per conto di […]

La Mantia si cucina il socio scomodo

Filippo La Mantia, lo chef siciliano venerato da alcuni “opinion maker”, approdato a Milano rilevando il ristorante “Gold” già degli stilisti Stefano Dolce e Domenico Gabbana in via Poerio, s’è liberato di un socio scomodo: qualche settimana fa, infatti, a Roma davanti al notaio Igor Genghini è stata registrata la cessione quote del 60% di […]

Messina, The Externator.

“Noi siamo una banca e in quanto tale siamo interessati allo stato dell’economia reale, più che alla politica”. Carlo Messina, romano, amministratore delegato di Intesa Sanpaolo, è stato molto esplicito quando il 23 marzo scorso ha svolto una Lectio Magistralis alla Said Business School dell’Università di Oxford. Di fatto però il banchiere è moltissimo interessato […]