Profumo di dividendi da consulenza.

In attesa di definire il suo futuro professionale con l’uscita dalla presidenza del Monte dei Paschi di Siena, Alessandro Profumo incassa una prima soddisfazione monetaria dall’impresa consulenziale che lanciò quando lasciò la presidenza di Unicredit. Qualche giorno fa, infatti, il banchiere e il suo socio Isidoro Lucciola si sono divisi 220 mila euro di dividendo proveniente da quasi l’intero utile segnato nel 2014 da Appeal Strategy & Finance. La società che si occupa di consulenza aziendale è controllata da Profumo, che la possiede al 60% mentre il restante 40% è della L&P Investimenti di Lucciola, che ricopre la carica di amministratore delegato.
La migliorata redditività è frutto di un aumento delle commissioni che anno su anno sono salite da 1,4 a oltre 2 milioni. “Lo sviluppo delle attività – dice Lucciola nella nota integrativa – non è comunque andato ancora a regime, per il perdurare degli impegni esterni di un socio fondatore (Profumo, ndr). Pur con un gruppo di lavoro contenuto, si è confermato il trend positivo in termini di acquisizioni di incarichi da clienti e di redditività operativa già avviato nello scorso esercizio. In particolare sono stati completati con successo alcuni incarichi finalizzati allo sviluppo di imprese attraverso partnership con operatori internazionali. Sono proseguiti i contatti con potenziali clienti e partner che potranno permettere anche in futuro di ottenere risultati economici e finanziari positivi”.

Advertisements