Berlusconi, 60 milioni e il Patto del Nazareno.

Silvio Berlusconi fa la faccia feroce nei confronti di Matteo Renzi, ma l’ex premier continua a guadagnare alla grande sotto l’era del nuovo inquilino di Palazzo Chigi. Per trovare conferma della regola “follow the money” basata verificare come in questi ultimi giorni si siano conclusi i depositi dei bilanci delle holding Italiana Prima, Seconda, Terza e Ottava attraverso le quali l’ex presidente del consiglio detiene la quota di maggioranza della Fininvest, che vede come azionisti di minoranza gli altro suoi 5 figli, Marina con Holding Italiana Quarta, Pier Silvio con la Holding Italiana Quinta e Barbara, Eleonora e Luigi insieme con la Holding Italiana Quattordicesima.

Ebbene, papà Berlusconi tra fine febbraio e inizio marzo s’è messo in tasca circa 60 milioni di euro. Questo è il risultato della somma dei dividendi che le sue quattro casseforti gli hanno distribuito a titolo di dividendo a valere sui rispettivi risultati dello scorso settembre, con tutti i bilanci chiusi in utile. Nel dettaglio 19 milioni sono arrivati dalla Prima, 14,5 milioni dalla Seconda, 6,3 milioni dalla Terza e 20 milioni dalla Ottava. Come se non bastasse la Fininvest, dopo la chiusura dell’esercizio, gli ha fatto un altro regalo a titolo di dividendo straordinario, per assicurarsi anche il prossimo anno una maxicedola: 16 milioni alla Prima, 14,7 milioni alla Seconda, 7,3 milioni alla Terza e 19,1 milioni alla Ottava. Altri 57 milioni per i “tempi bui”, se per caso a Barbara D’Urso, conduttrice di casa Mediaset, capitasse lo schiribizzo di non cadere più in trance davanti all’ex sindaco di Firenze….

Advertisements