Daniela-Paola, scontro totale.

Si arroventa lo sconto fra le due ex amiche Daniela Santanchè e Paolo Ferrari su Visibilia Editore. Dopo che la Ferrari il 6 dicembre scorso col suo 4,1% ha fatto saltare in assemblea unendosi ad altri soci (Elena Rodriguez, vedova di Patrizio Surace, e Tiziano Barbieri) il delisting dall’Aim voluto dalla Santanchè; oggi il consiglio d’amministrazione da lei presieduto ha comunicato che proporrà all’assemblea del prossimo 29 giugno di avviare azione di responsabilità nei confronti della stessa Rodriguez Palacios, Giorgio Del Bianco, Marco Margarita e Roberto Serrentino, membri del cda e del collegio sindacale cessati anteriormente al bilancio 2014. I pesi dell’azionariato vedono la Ferrari, tramite Alevi srl, detenere il 7,2% dopo aver rilevato poche settimane parte delle azioni della Palaci e la moglie di Marco De Benedetti è forte di un patto col 4,1% della Moda Gioielli di Barbieri. Il 75,9% di Visibilia Editore, quota sufficiente a far approvare l’azione di responsabilità, è della Visibilia Editore Holding controllata al 91,8% dalla Santanchè, di cui la Ferrari ha solo l’8,15%.

Advertisements