La bagnina nipotina di Berlusconi.

Il turismo si aggiunge al business editoriale di Alessia Berlusconi, presidente della casa editrice de “Il Giornale”, figlia di Paolo e nipote di Silvio. Nei giorni scorsi, infatti, la società Blue srl, detenuta dalla Berlusconi al 50% e per una quota analoga dall’avvocato Livio Sinopoli ha rilevato al prezzo di un euro il 100% di Bagno Alcione srl, società che possiede e gestisce l’omonimo noto stabilimento balneare a Forte dei Marmi. Paolo Berlusconi e le due figlie Alessia e Luna frequentano da anni la Versilia e l’appeal del “Forte” resta immutato anche dopo l’ingresso dei Barilla nello stabilimento balneare “Piemonte”. La situazione del Bagno Alcione non era però florida tanto che la società posseduta fino a ieri da Bruno Lepori e dalla moglie, aveva dovuto raggiungere nella scorsa state un accordo di ristrutturazione del debito con Banco Popolare e Unicredit, le due banche creditrici, esposte per quasi 5 milioni di euro, che prevedeva la restituzione di circa 2 milioni. Nella presentazione dell’accordo al tribunale di Lucca, fatta dagli avvocati Simone Giugni e Lucilla Matassini si spiega che lo stabilimento balneare ha risentito della crisi del settore turistico e delle “sanzioni tra Russia ed Europa” che hanno portato ad un forte rallentamento dei facoltosi turisti provenienti dall’Est. Bagno Alcione srl, che era stata messa in liquidazione da Lepori, è stata revocata così dalla procedura e Alessia Berlusconi ne è diventata amministratore unico.

Advertisements