Meno Charme per Montezemolo.

Bilancio magro per una delle casseforti di Luca Cordero di Montezemolo. Qualche giorno fa, infatti, l’assemblea degli azionisti di Fisvi Tre ha dovuto attingere alla riserva per coprire la perdita di 257mila euro segnata nel bilancio chiuso allo scordo settembre. Fisvi Tre è controllata per il 50,01% dalla Fisvi di Montezemolo che per conto degli eredi ne ha affidato la gestione ad un trust, mentre il 29,9% è della Mdm 3 del figlio Matteo che ne detiene direttamente il restante 20%. Fisvi Tre, con un attivo di 6,5 milioni e un patrimonio netto di 2,8 milioni, vede la perdita determinata dalla voce “svalutazioni” pari a 452mila euro. La nota integrativa spiega che il writeoff riguarda la controllata al 100% Fisvi Cinque il cui valore di bilancio anno su anno si è ridotto così da 300mila a 11mila euro essendo intervenuto nel frattempo anche un versamento di 163mila euro in conto copertura perdite. Fisvi Cinque detiene come unico asset il 27,5% di Charme Investments, il fondo lussemburghese lanciato da Montezemolo e già azionista di controllo di Poltrona Frau. In Fisvi Tre, invece, c’è anche il 50% di Charme Management (in carico a 346mila euro) e il 3,4% di Holdingbi.

Advertisements