Tanti vip a caccia di farmacie.

Un “parterre de roi” di soci per fare incetta di farmacie. Nei giorni scorsi si è chiuso l’aumento di capitale della newco Hippocrates Holding lanciata da Davide Tavaniello, director di Ubs e Rodolfo Guarino, ex Carlyle. La newco ora ha un capitale di oltre 5,2 milioni di euro suddiviso in azioni di varia categoria e che vede come socio di maggioranza relativa il fondo di private equity Dvr Capital guidato da Carlo Daveri col 17,7% oltre ad una folta schiera di imprenditori privati, molti dei quali noti. Ci sono infatti fra gli altri Paolo Marzotto col suo veicolo sua Pfc (7,5%), Marco Drago con Blu Acquario Prima (2,8%), Enrico Saraval e Paolo Colonna con Sancanciano (2,07%), Marco Fossati con Aleph (18%) e con quote analoghe Lorenzo Pellicioli con Flavus, Antonio Tazartes con Tazio, Enrico Catelli con Africa e Giuliana Benetton con Evoluzione. Con quote minori, ciascuna dello 0,94%, figurano anche Stefano e Gaetano Marzotto, rispettivamente con Marvit e Gama, Gerardo Braggiotti con Gbh e Michele Catelli con Alfi. I due promotori sono soci sia direttamente sia tramite il veicolo Hippocrates F&F. La newco ha già comprato diverse farmacie in Italia, da Milano a Venezia e il business è nato dopo l’approvazione a settembre dello scorso anno del decreto “concorrenza” che ha consentito fra l’altro l’ingresso di società di capitale nella titolarità delle farmacie private, con la rimozione del limite delle quattro licenze in capo a un’identica società. La legge vieta il controllo diretto o indiretto, da parte di un medesimo soggetto, di una quota superiore al 20% delle farmacie della stessa regione.

Advertisements