Polegato, un tesoro di 630 milioni.

Mario Moretti Polegato sceglie ancora una volta la strada del rafforzamento a monte della quotata Geox, visto che il patrimonio netto ha raggiunto i 630 milioni di euro. L’assemblea della Lir, cassaforte di famiglia che Moretti Polegato controlla all’85,1% assieme al figlio Enrico (titolare del restante 14,8%), ha infatti deciso qualche giorno fa di riportare interamente a nuovo l’utile civilistico di 11,8 milioni registrato nel 2018, quasi raddoppiato dai 6,6 milioni dell’esercizio precedente. Il migliorato profitto è dovuto al dividendo Geox, salito anno su anno da 3,6 a 11 milioni.
Oltre al 71,1% in Geox e al 100% di Diadora, con quote in carico rispettivamente a 30,2 e 27 milioni, la cassaforte dei Polegato detiene Domicapital (iscritta a 56 milioni), holding di real estate che si occupa della gestione di immobili strumentali, molti dei quali locati ai due marchi di abbigliamento sportivo di proprietà. Il totale dell’attivo di Lir è salito anno su anno da 618 a 630 milioni per l’acquisto di terreni e immobili e la holding segna finanziamenti verso le controllate per 27 milioni, tutti erogati a Domicapital. Nel portafoglio di Polegato, che conta fra l’altro terreni e immobili per 78 milioni situati a Treviso (sede della Geox), Cortina d’Ampezzo e Londra, la liquidità è di 188 milioni e le attività finanziarie correnti sono salite anno su anno da 185,7 a 216,5 milioni di controvalore, costituite da obbligazioni bancarie e governative per 50,6 milioni detenute fino a scadenza, azioni, obbligazioni e fondi per la negoziazione pari complessivamente a 21,3 milioni e polizze assicurative a capitalizzazione per 144,6 milioni.
Advertisements